La scuola: porta aperta tra i popoli. Rovigo, Gran Guardia – 15 marzo.

La vicenda legata alla richiesta di rimozione di un murales, realizzato dall’artista Marco Mei, nella scuola primaria Duca D’Aosta di Rovigo

ha indotto la Cgil a scendere in campo in difesa della scuola pubblica e della libertà di espressione democratica, contro ogni razzismo e discriminazione. Tali principi verranno riaffermati con forza nel convegno “La scuola: porta aperta tra i popoli” che si terrà venerdì 15 marzo, in Gran Guardia a Rovigo.

La scuola pubblica è organizzata didatticamente rispondendo a quelli che sono i principi della Costituzione e, nel rispetto di questi, ne imposta i contenuti pedagogici; principi che sono di ispirazione democratica e che vedono nell’inclusione, nella solidarietà, nella tolleranza gli elementi fondamentali su cui costruire, in piena autonomia, il percorso formativo. I giovani studenti sono la prospettiva e la speranza di un mondo in cui il futuro si possa costruire insieme, senza distinzioni e discriminazioni.