Eletta la nuova segreteria confederale della Cgil di Rovigo

Si è riunita oggi, 19 febbraio, l’Assemblea Generale della Camera del Lavoro di Rovigo, eletta all’ultimo Congresso Provinciale, con all’ordine del giorno l’elezione della Segreteria Confederale che affiancherà il Segretario Generale,

Pieralberto Colombo, eletto a conclusione dei lavori congressuali.

Colombo, nell’aprire i lavori dell’Assemblea ha sottolineato il particolare momento di responsabilità del sindacato impegnato in un confronto serrato col Governo per indirizzarne le politiche verso il lavoro e lo sviluppo, sostenendo la piattaforma unitaria dei sindacati e la mobilitazione di lavoratori e pensionati che si è esplicata con la grande manifestazione di Roma del 9 febbraio scorso.

A livello locale sono state evidenziate le molte criticità presenti nel tessuto economico polesano, stretto fra il divenire della crisi di diverse aziende e le difficoltà che incontrano i segnali di nuovi investimenti e nuove opportunità occupazionali, con una preoccupante assenza della politica ed un tessuto associativo sempre più debole.

Sono state poi avanzate le proposte per la composizione della Segreteria, con i nomi di Serena Assaiante, Elisa Cavallaro, Mauro Baldi e Davide Benazzo.

Il dibattito che ne è scaturito ha toccato molti temi attuali: dalle critiche al reddito di cittadinanza, alla mini riforma delle pensioni con l’introduzione di quota cento, per poi ampliarsi alle proposte sindacali di lotta all’evasione fiscale, di rilancio degli investimenti, delle proposte su sanità e politiche sociali.

La votazione delle proposte per la Segreteria ne ha sancito l’approvazione.

All’Assemblea Generale ha partecipato il Segretario Generale del Veneto, Christian Ferrari, che, intervenendo, ne ha chiuso i lavori.

La nuova segreteria confederale della Camera del Lavoro è quindi composta da Pieralberto Colombo Segretario Generale e dai Segretari: Serena Assaiante, Elisa Cavallaro, Mauro Baldi e Davide Benazzo.