Belle Ciao – 8 marzo 2019

“Nel nostro Paese delle donne si parla poco e spesso male. L’orgoglio di essere portatrici della cultura della differenza e la rivendicazione della parità di genere non sono più sufficienti.

Abbiamo bisogno di riscoprire cultura, memoria, storia per costruire tutte insieme, giovani e meno giovani, un Paese a misura di donne.
Siamo consapevoli che c’è un tema di linguaggi e di consapevolezza da cui ripartire, siamo consapevoli che la regressione culturale è forte, ma siamo altrettanto convinte che dalle donne possiamo e dobbiamo ripartire.
Per questo affrontiamo alcuni punti di azione e di intervento, in questa piattaforma rivendicativa, che intendiamo rendere concreta nella nostra attività di contrattazione e nel confronto con il Governo.”

Partendo da questa premessa prende le mosse la Piattaforma di Genere presentata dalla Cgil, in cui si prende in esame la condizione occupazionale delle donne in Italia, ci si interroga sulla disparità salariale e sulla organizzazione del lavoro, facendo concrete proposte di intervento per la contrattazione aziendale e territoriale.

Altri punti salienti della piattaforma sono quelli dedicati alla salute delle donne e alla richiesta di una politica che contrasti le molestie e le violenze nei luoghi di lavoro e fuori da questi.

Venerdì 8 marzo, la Piattaforma di Genere verrà presentata in un convegno dal titolo “Donne e lavoro: Differenza di genere ieri e oggi”, che si terrà con inizio alle ore 15.30 presso il Ridotto del Teatro Sociale di Rovigo.

A questo link, è visualizzabile il testo integrale della Piattaforma di Genere: http://www.cgil.it/admin_nv47t8g34/wp-content/uploads/2018/09/piattaformaBelleCiao.pdf

Da “La Voce di Rovigo” di sabato 9 marzo 2019, l’articolo sullo svolgimento del convegno.